Fra i tanti giradischi automatici presenti sul mercato, il Marantz tt5005 è sicuramente uno dei più interessanti. Nonostante richieda un piccolo montaggio iniziale ed una rapida configurazione, è la scelta valida sia per i professionisti del settore, sia per chi ha deciso di avvicinarsi per la prima volta a questo mondo musicale unico nel suo genere. Cerchiamo di scoprire le caratteristiche principali e le funzionalità di questo giradischi che, lo ricordiamo fin da subito, ti permette immediatamente di metter su il tuo vinile, o disco preferito e di ascoltare musica in modo impeccabile, sotto tutti i punti di vista.

Recensione Marantz tt5005: caratteristiche

Partiamo subito ad elencare le principali caratteristiche del giradischi Marantz tt5005, che mostra un’ottima testina MM, ossia a magnete mobile. Il magnete è quindi fisso ed è posizionato fra due bobine. Il braccio è ovviamente mobile ed ancorato alla base del giradischi con un’aggancio solido e testato per migliaia di utilizzi. Dispone di equalizzatore phono, che tuttavia può essere sempre non configurato, nel caso avessi interesse ad associare specifici amplificatori.

La gamma di frequenza varia dai 20 Hz ai 20 kHz, mentre il livello di uscita dichiarato ammonta a 2.5 mV/1 kHz. Il servomotore, fondamentale per il movimento del braccio, è molto silenzioso e non influisce minimamente con il suono musicale in uscita. Nonostante un livello di guadagno di poco più alto rispetto ad altri modelli, permette ugualmente di ottenere suoni impeccabili, ricordandosi ovviamente di posizionare sul piatto sempre dischi ben tenuti, non impolverati, o eccessivamente rovinati.

Chiudiamo il paragrafo sulle caratteristiche tecniche con le dimensioni, che sono pari a 35,7 centimetri di larghezza e 36 centimetri di profondità. Tutto ciò con un peso di soli 2,8 kg, che garantisce sempre un’elevata trasportabilità, in qualsiasi condizione.

Recensione Marantz tt5005: funzionalità

Arrivati a questo punto è possibile focalizzare l’attenzione sul funzionamento del giradischi Marantz tt5005. Partendo dal principio, è bene tenere a mente come il Marantz tt5005 sia considerabile sia un giradischi manuale che un giradischi automatico. Vediamo entrambe le soluzioni:

  1. Per utilizzare il Marantz tt5005 in modalità automatica è sufficiente inserire il disco (vinile in tuo possesso) sul piatto girevole, chiudere l’apposita copertura e pigiare sul tasto “play”. Prima di ciò, puoi anche selezionare la velocità sulla base del disco, ossia se a 33, o 45 giri. Il piatto inizierà così a girare ed in contemporanea il braccio andrà a posizionarsi sul punto giusto in modo del tutto automatico, garantendo un suono soave con tutte le canzoni in ascolto.
  2. Per utilizzare il Marantz tt5005 in modalità manuale, puoi invece posizionare il disco sul piatto, avviare la rotazione, alzare il braccio manualmente e posizionarlo di tua mano sopra al vinile. Con un po’ di pratica sarai in grado di posizionare la puntina nel punto giusto, riuscendo così a far partire il tuo pezzo preferito senza nessun ritardo e senza nessuna distorsione. Il Marantz tt5005 è in altri termini la scelta perfetta per chi vuole iniziare, beneficiando di un prodotto funzionale, ma soprattutto con un ottimo rapporto qualità-prezzo.
Categorie: Audio

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar