Il settore delle nuove tecnologie corre veloce e con esso anche la necessità di avere a disposizione figure professionali competenti e con esperienza. Fra le figure più ricercate, troviamo i programmatori, ossia esperti specializzati in linguaggi di programmazione che, mettendo a disposizione le proprie competenze, rappresentano un concreto punto di riferimento per aziende, società, o semplicemente per liberi professionisti.

Oltre ad esistere programmatori generici, ossia che conoscono più linguaggi di programmazione, ad oggi è possibile individuare anche la figura del programmatore php, molto ricercata in tutto il mondo e fondamentale per molte attività.

Visto il notevole interesse su questa posizione lavorativa, abbiamo deciso di approfondire, cercando di comprendere nel dettaglio chi sia un programmatore php, cosa faccia ed anche quanto guadagni in media nel nostro territorio italiano.

Chi è il programmatore php

Entrando subito nel dettaglio, il programmatore php è semplicemente un esperto nel linguaggio di programmazione Hypertex Processor. Per chi non lo conoscesse, tale linguaggio ha rappresentato per tantissimi anni uno dei pilastri fondamentali per la costruzione di pagine web dinamiche. Conosciuto più comunemente con il nome di “Personal Home Page”, da qui l’acronimo “PHP”, è considerato un vero e proprio linguaggio scripting, così come molte altre alternative presenti all’interno del settore.

Al pari di altri linguaggi scripting, anche il php viene messo a disposizione sotto forma di licenza. Il programmatore php è quindi un esperto che ha studiato lo stesso linguaggio e che ha avuto la capacità di ottenere dimestichezza e conoscenza sull’utilizzo dello stesso.

Nel corso del prossimo paragrafo, avremo modo di scoprire più nel dettaglio cosa fa un programmatore php, o meglio cosa sia in grado di fare utilizzando questo specifico programma.

A cosa serve un programmatore php

Fin dalla sua nascita e dai primi utilizzi, nell’ormai lontano 1994, il linguaggio php (e quindi un programmatore php) era in grado di gestire accuratamente pagine personali, senza tuttavia integrare i supporti e le funzionalità disponibili al giorno d’oggi. Attualmente, grazie al linguaggio aggiornato, il programmatore php è in grado di svolgere numerose funzioni. Più nello specifico:

  • lo sviluppo di applicazioni ed applicativi web dal lato server (un compito che richiede elevate competenze e conoscenze specifiche nel settore informatico);
  • strutturazione di applicazioni ed applicativi stand-alone associati ad una personale interfaccia grafica;
  • creare script a riga di comando, utilizzando un sistema di gestione efficace ed efficiente sotto tutti i punti di vista.

Dai punti esposti in precedenza, si intuisce fin da subito l’importanza del programmatore php nel mondo del web e di tutto ciò che circonda, sia in modo diretto che in modo trasversale, le pagine ed i siti da lanciare in rete. Tutto ciò considerando il fatto che ad oggi, l’uso massiccio di WordPress (che è essenzialmente un CMS costruito in php), abbia permesso al linguaggio di diventare uno dei più utilizzati per la gestione e la programmazione dal lato server. Aspetti che hanno sempre più portato alla necessità della figura professionale del programmatore php.

Come diventare programmatore php

Adesso che abbiamo compreso cosa fa un programmatore php, è bene aprire una piccola parentesi su come diventare uno specialista di questo linguaggio fondamentale, che risulta integrabile con tanti altri sistemi moderni, dal calibro di SQL server, IBM, MySQL e così via. Se sei quindi alle prime armi ed hai ugualmente la volontà di diventare uno dei programmatori php più improntanti al mondo, puoi iniziare un corso di laurea in informatica, che ti permette di ottenere dapprima le nozioni base e successivamente di specializzarti nel tuo linguaggio di interesse.

Se invece hai già competenze ed infarinature generali nel campo dell’informatica, puoi sempre selezionare i tanti corsi e libri sul linguaggio php (anche online), che ti permetteranno in tempi relativamente ristretti di conoscere il linguaggio alla perfezione. Ricorda tuttavia, così come per qualsiasi altra tipologia di linguaggio informatico, che buona parte della capacità è solitamente data dall’esperienza e dalla pratica.

Tieni inoltre a mente l’importanza di specializzarti anche in altri linguaggi, poiché molto spesso il lavoro di un programmatore php richiede anche l’ausilio di altre tecniche di programmazione per poter concludere un lavoro, un progetto, o una commissione richiesta da una società. Lo stipendio medio di un programmatore php in Italia si aggira attorno ai 32/36.000 euro annui.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar