Molto spesso si sente parlare della scarsa sicurezza presente in rete, che a sua volta può provocare gravi danni alle aziende in caso di fuga di dati. Ciò dipende dalla facilità di ingresso delle reti pubbliche, rispetto a quelle private.

Proprio per questo motivo molte aziende stanno optando sempre di più per le VPN, dei servizi che offrono una maggiore sicurezza di rete, utili a proteggere maggiormente i gestionali delle aziende, ma anche i dati personali (detti anche sensibili). A tal riguardo, abbiamo deciso di mostrarvi alcune tra le migliori VPN presenti sul mercato, analizzandole nel dettaglio, così da orientarti sulla migliore scelta.

Cos’è una VPN

Una VPN è una Virtual Private Network, ovvero una rete virtuale privata che offre una maggiore sicurezza alle reti, pubbliche o private che siamo. Per installarla non è necessaria una nuova rete ed il tutto può essere fatto anche in autonomia (a patto di conoscere alcuni aspetti base). Uno dei vantaggi della VPN è la possibilità di utilizzarla come una rete locale (quindi standard), ma senza essere costretti ad una connessione via cavo.

In sostanza si potrà creare una propria rete privata all’interno del web, localizzandola dove si vuole nel mondo. Inoltre, uno dei grandi benefici delle VPN è la possibilità di diventare letteralmente invisibili sul web, nascondendo il proprio indirizzo IP e la propria posizione attuale.

A cosa serve una VPN

Principalmente, la VPN serve a garantire una maggiore sicurezza di rete, soprattutto nel caso in cui si necessiti di accedere a dei servizi esteri o ad hotspot pubblici. Gli hotspot pubblici, infatti, sono delle reti estremamente pericolose poiché quasi totalmente prive di sistemi di sicurezza. Ciò si tramuta in una maggiore possibilità di ricevere malware, che potrebbero compromettere la nostra esperienza di navigazione.

Come accennato in precedenza, inoltre, le VPN non sono legate a blocchi geografici, permettendo così di avere una connettività globale e di ottenere una rete aziendale decentralizzata. Inoltre, essendo libera da blocchi geografici, è possibile accedere ai propri servizi anche dall’estero.

Come scegliere la migliore VPN

Per poter scegliere la VPN che meglio si adatti alle nostre esigenze è necessario tenere conto di alcune importanti caratteristiche. Scopriamole a seguire con alcuni punti chiave.

Piano di abbonamento

Ogni VPN offre diversi piani di abbonamento. Generalmente i piani di abbonamento si differenziano solo in termini di tempo, come abbonamenti mensili, annuali o biennali. In questo caso i piani più lunghi permettono un notevole risparmio rispetto ai piani mensili. Ci sono poi alcuni piani ad hoc e specifici, che offrono maggiori servizi, come ad esempio il cloud.

Livello di crittografia

La sicurezza di una VPN è dettata dalla chiave di crittografia utilizzata. La chiave più sicura è la AES 256 bit, ma anche quelle a 128 bit sono abbastanza sicure (da poter scegliere nel caos non avessi grosse esigenze). Tra i protocolli crittografici più consigliati troviamo Wireguard, OpenVPN e PPTP.

Numero di dispositivi supportati

Si tratta di un parametro molto importante, soprattutto se si sta cercando la VPN ideale per la propria azienda, o per un gruppo di persone. In commercio esistono VPN che impostano un limite sui dispositivi associabili ad una licenza. Solitamente i limiti sono di 5-6 dispositivi, ma fortunatamente ci sono alcune VPN che offrono anche un numero di dispositivi illimitato.

Velocità di connessione

La velocità è uno dei pochi svantaggi di una VPN, poiché l’utilizzo di questo servizio rallenta la velocità di connessione del nostro dispositivo. Proprio per questo motivo è necessario scegliere una VPN che offra la migliore velocità di connessione possibile.

Classifica migliori VPN

Ed ecco, di seguito, una breve classifica con alcune tra le migliori VPN presenti in commercio. Ogni VPN è stata analizzata nel dettaglio, mettendo in evidenza caratteristiche tecniche e funzionali.

NordVPN

nordvpn

Iniziamo la nostra breve classifica con una tra le migliori VPN del momento. Stiamo parlando di Nord VPN, un servizio che offre oltre 5500 server in 60 Paesi diversi. Ha una velocità di connessione davvero sorprendente, ossia di oltre 6730 Mbps. Con un solo account può essere utilizzata da 6 dispositivi, rendendola perfetta sia per un uso familiare sia per un gruppo ristretto di amici.

Non ha un limite di larghezza di banda, caratteristica ottima per lo streaming. Inoltre, è possibile riprodurre in streaming tutti i contenuti che si vuole senza fastidiose interruzioni, grazie all’assenza di limitazioni degli ISP. Il servizio è dotato di estensioni proxy per Chrome e per Firefox. Sono disponibili diverse opzioni di pagamento, tra cui anche Paypal ed i Bitcoin. Sono disponibili diversi piani di abbonamento: piano mensile, piano annuale, piano biennale, il Nordpass Premium ed il Nord Locker Premiium 10 GB, dotato di un cloud protetto.

AtlasVPN

atlasvpn

Passiamo adesso ad una VPN più ridimensionata, ma ottima per i privati. Atlas VPN offre oltre 750 server ad alta velocità in 38 paesi, garantendo un’esperienza di connessione stabile anche in viaggi all’estero. Il grande vantaggio del servizio offerto da Atlas VPN sono i dispositivi illimitati che si possono collegare ad un singolo account. Tra i dispositivi compatibili troviamo Windows, MacOS, Android, iOS, Android TV ed Amazon Fire TV. Il servizio offerto da Atlas VPN consente lo streaming in 4k velocissimo. Atlas VPN supporta i client P2P, garantendo una condivisione e download di file in totale sicurezza.

Questa VPN utilizza WireGuard, un protocollo di tunneling dotato di un elevato sistema di crittografia, che consente grande sicurezza di navigazione. Sono disponibili diversi piani di abbonamento, tra cui il piano mensile, quello annuale e quello biennale, ognuno con prezzi davvero convenienti rispetto agli altri competitors presenti sul mercato. Qualsiasi piano si scelga si potrà godere della garanzia di 30 giorni “soddisfatti o rimborsati”.

Ivacy

ivacy

Infine, concludiamo la nostra classifica con Ivacy VPN, un servizio che offre oltre 5700 server disponibili in 100 diversi paesi in tutto il mondo. Con un solo account è possibile collegare 10 diversi dispositivi. Offre una crittografia standard con sicurezza di livello militare a 256-bit, inclusi alcuni protocolli come IKeV, L2TP, TCPA, UD e IPSEC. Questa VPN offre anche un interruttore di emergenza ubico nel suo genere, in grado di interrompere la connessione in caso di perdita.

E’ possibile accedere a Netflix, Hulu e BBC Player, offrendo un’esperienza di streaming eccellente, senza la minima interruzione durante la visione. Non ci sono restrizioni di banda ed il servizio offre l’assistenza clienti 24/7, con una velocità di risposta senza eguali. Sono disponibili diversi piani di abbonamento: il piano mensile, il piano annuale ed il piano da 5 anni, uno tra i più convenienti in circolazione. E’ possibile pagare gli abbonamenti con PayPal, Bitcoin, carta di credito e tante altre modalità innovative di pagamento. Anche in questo caso sarà possibile godere di una copertura di 30 giorni “soddisfatti o rimborsati”.

Quando usare una VPN

Le VPN non sono un servizio consigliato solo alle aziende. Si tratta principalmente di un servizio che permette di navigare in maggiore sicurezza, che nasconde il nostro indirizzo IP reale e che cripta il traffico dati tra il dispositivo ed il fornitore VPN. Si tratta quindi della scelta ideale per chi tende a passare molto tempo fuori casa, anche per lavoro. Come abbiamo accennato in precedenza, le persone più soggette a rischi sono quelle che utilizzano spesso gli hotspot ed i wifi pubblici, come quelli di un bar, o di un aeroporto.

Generalmente queste reti non sono configurate per la protezione di chi vi accede, lasciando la possibilità ai malintenzionati di utilizzarle per rubare importanti dati sensibili. Lo stesso vale per le reti degli hotel, spesso non ottimizzate in termini di sicurezza. Utilizzare una VPN è indicato quindi anche per chi intende andare in vacanza, facendo affidamento unicamente sulla rete degli hotel, o dei bar circostanti.

Categorie: Internet

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar