L’innovazione del noto marchio coreano non smette mai di stupirci: il design elegante, che da sempre contraddistingue Samsung, si evolve di pari passo con la sua evoluzione tecnologica. Destreggiarsi fra le numerose proposte che ha da offrire non è così semplice: quale sarà il prodotto migliore per sé stessi?

Ecco perché abbiamo deciso di creare questa breve guida, al fine di consigliarvi nella scelta del tablet Samsung che più si addice alle vostre esigenze, tenendo conto delle caratteristiche peculiari di ciascun modello.

Come scegliere il migliore tablet Samsung

Come abbiamo già accennato, scegliere il tablet Samsung adeguato alle nostre esigenze non è sempre facile, soprattutto se non si ha una profonda conoscenza hi-tech. Questo perché le caratteristiche da tenere in considerazione sono diverse e determinano prestazioni che cambiano sensibilmente da un modello all’altro.

Non si tratta, quindi, solo di risoluzione dello schermo o della sua grandezza, ma anche di questioni più tecniche, come la Ram o il processore. Da ultimo, non certo per importanza, il budget che avete in mente: ricordiamo che pagare di meno, non significa avere un prodotto più scadente.

Il primo concetto che ci preme spiegare è proprio la definizione stessa di tablet, che spesso viene confusa con iPad. Il tablet è un dispositivo mobile, con uno schermo touchscreen (eventualmente controllabile anche con un pennino), dalle dimensioni sottili e compatte, e avente una batteria ricaricabile.

Utente

La prima cosa che bisogna comprendere è l’uso principale che andremo a fare con il nostro tablet Samsung. Questo perché non si parla di prodotto migliore in assoluto, ma di quello che risulta più efficiente secondo le prestazioni che ricerchiamo.

Ciò significa che uno studente che lo utilizzerà per lo studio, per seguire le lezioni online e per prendere appunti, ricercherà parametri diversi rispetto ad un utente che, per esempio, avrà bisogno di un’altissima risoluzione per il suo lavoro di graphic designer. 

Bisogna tenere sempre presente che non si tratta di un notebook, ma rappresenta comunque una valida alternativa, sicuramente più pratica e versatile.

Entriamo ora nella parte più specifica del tablet Samsung per comprendere in maniera semplice cosa ricercare nella scheda del prodotto. Ci teniamo a precisare che si tratta di un sunto creato in maniera pratica e comprensibile per tutti, che tocca i punti salienti di ciascuna componente.

Display

È la prima cosa che salta all’occhio e che tutti guardano, soprattutto quando ci si trova nei negozi di elettronica, dove le file dei tablet Samsung forniscono presentazioni con giochi di luce. Le dimensioni variano dai 7-8 pollici, che corrispondono a meno di 23cm, ai 10 pollici (circa 25cm), fino a superarli. Chiaramente, più il display è piccolo, più il prezzo si abbassa, ottenendo comunque un prodotto facilmente trasportabile, ma poco indicato per leggere riviste online, come potrebbe esserlo un 10 pollici.

Un altro elemento da osservare è la risoluzione, ovvero la nitidezza delle immagini presenti su schermo, una caratteristica molto importante che nella scheda tecnica viene indicata in pixel. In generale, si può ritenere un’ottima risoluzione quella compresa fra un full HD (1080x1920px) e un 4K (4096x2160px).

Infine, parliamo del pannello del display, che può presentarsi di due tipi:

  • IPS LCD, con una riproduzione dei colori molto simile a quella naturale e una visibilità maggiore al sole;
  • AMOLED/Super AMOLED, con tonalità meno reali, ma dai neri profondissimi, senza la necessità di una retroilluminazione.

Ram e Processore

Ora che ci siamo occupati dell’aspetto grafico, passiamo alle prestazioni generali del dispositivo, che si osservano valutando due parametri:

  • Il processore, ovvero il cuore del tablet Samsung, responsabile della velocità con cui il dispositivo svolge le sue operazioni. Viene misurata in GHz e core.
  • La RAM, la memoria temporanea che supporta il processore e ha come unità di misura i GB. Maggiore sarà il valore, più sarà capace di gestire diverse applicazioni nello stesso tempo, senza subire rallentamenti.

Memoria

Abbiamo parlato di memoria temporanea, ma adesso ci occupiamo di quella interna, che ospita il sistema operativo, i dati e le app che decidiamo di installare.

I tablet Samsung, come quelli di altre marche, possono presentarsi sia con memoria fissa, che non permettono, quindi, di spostare dati su schede esterne, oppure con memoria espandibile, grazie all’utilizzo di microSD. Non è detto che un tablet con la possibilità di utilizzare schede esterne sia da preferire rispetto agli altri; vero è che, dovendo accontentarsi di un certo quantitativo di GB interni, è necessario occuparli con criterio.

Nondimeno, nel caso in cui si stia cercando un tablet Samsung prevalentemente per navigare sul web, oppure scrivere appunti, una memoria più limitata non dovrebbe costituire un problema. Non solo, la possibilità di aggiungere una scheda esterna potrebbe causare problemi di compatibilità, se non dovesse essere scelta correttamente, o un calo di prestazioni in termini di velocità nel trasferimento dei file.

Connessione

Un altro aspetto importante da valutare in relazione alle esigenze personali è anche la connettività del tablet Samsung, ovvero in che modo ci permette di collegarci alla rete. In generale, tutti i modelli consentono di connettersi a Internet, ma solo alcuni danno la possibilità di inserire una scheda Sim (scopri quali sono i migliori tablet con sim) per un supporto 4G o 5G.

Quale scegliere? Se si è persone impegnate spesso fuori casa, soprattutto in luoghi dove il wi-fi non è disponibile, consigliamo proprio quest’ultima opzione, anche se si presenta un po’ più costosa.

Batteria

È importante capire anche l’autonomia che ha il dispositivo e se sia compatibile con l’uso che dobbiamo farne, misurabile in milliamperora (mAh). Più il valore è alto, maggiore sarà la durata della batteria, consentendovi un utilizzo che copre le ore lavorative o di università.

Fotocamera

Last, but not least, è la questione della fotocamera, le cui prestazioni vengono indicate in Megapixel. È bene precisare che i tablet Samsung offrono foto ottime, ma non ai livelli di smartphone di fascia alta o fotocamere digitali. In ogni caso, per valutare la sua qualità, controllate che abbia uno stabilizzatore, il flash e una buona apertura di diaframma dell’obiettivo.

Qual è il migliore tablet Samsung

Ora che abbiamo chiarito i punti salienti da osservare in un tablet Samsung, vi riportiamo la nostra raccolta che comprende i migliori modelli attualmente presenti sul mercato.

Samsung Galaxy Tab A 8.0

Il primo prodotto che presentiamo è il Samsung Galaxy Tab A 8.0, un tablet da 8 pollici che gode di una batteria molto performante, da ben 5.100 mAh. E’ molto sottile e ciò consente di poterlo impugnare con estrema facilità. La memoria di archiviazione è di 32GB, espandibile fino a 512GB tramite apposite schede SD.

Tramite la funzione Modalità bambino, potrete rendere l’interfaccia del dispositivo adatta ai più piccoli, mentre il Parental Control consente di monitorare l’utilizzo e i contenuti visionati. Leggero e compatto, è realizzato con una scocca posteriore in metallo.

Samsung Galaxy Tab A7

Un altro articolo molto interessante è il Samsung Galaxy Tab A7, un tablet elegante e con uno spessore di soli 7 mm. Monta ben due fotocamere, una posteriore da 8MP e una anteriore da 5MP, molto utili per scattare foto, avviare videochiamate, o seguire le lezioni da remoto. Ha una batteria molto potente, da ben 6.040 mAh, che garantisce un lungo utilizzo del dispositivo. È inoltre possibile impostare la Modalità Notte, che farà stancare meno gli occhi e durare più a lungo la carica della batteria. Lo schermo da 10.4” è molto ampio, mentre la memoria di archiviazione è di 32GB, espandibile fino a 1TB.

Samsung Galaxy Tab S5e

Con uno spessore di soli 5.5 mm ed un peso di 400 grammi, il Samsung Galaxy Tab S5e rappresenta una scelta d’acquisto ideale. Monta un display super amoled da 10.5” ed una potente batteria da 7.040 mAh. Grazie ai quattro altoparlanti agk, il suono sarà nitido, per un’esperienza davvero immersiva. Questo dispositivo è ideale sia per lavorare che per svagarsi durante le ore di relax. Le dimensioni compatte consentono di poterlo trasportare facilmente ovunque si voglia.

Samsung Galaxy Tab S6 Lite

Il Samsung Galaxy Tab S6 Lite è l’articolo ideale per chi ama scrivere o disegnare. La s pen, che vanta 4.096 livelli di precisione, garantisce un’esperienza unica nel suo genere. La penna magnetica può essere inoltre attaccata al dispositivo, senza preoccuparsi di perderla. Ha una memoria RAM da 4GB e una memoria di archiviazione di ben 64GB, espandibile fino a 1TB. Lo schermo è molto ampio e offre una definizione eccellente. Monta una batteria molto performante, che consente di utilizzare il tablet anche fino a 13 ore consecutive.

Samsung Galaxy Tab Active Pro

Uno degli articoli più apprezzati in commercio è senza ombra di dubbio il Samsung Galaxy Tab Active Pro. Questo dispositivo è estremamente performante e ha una struttura compatta e robusta. Oltre alla batteria, da ben 7.600 mAh, che garantisce fino a 15 ore di riproduzione video, una delle funzionalità più interessanti è la presenza del giroscopio e del sensore geomagnetico, che permettono di avviare visualizzazioni con la Realtà Aumentata. Gode di una fotocamera posteriore da ben 13MP e di altissimi sistemi di sicurezza.

Samsung Galaxy Tab S7

Uno tra i migliori dispositivi sul mercato è il Samsung Galaxy Tab S7. Il grande schermo da 11” garantisce un’esperienza visiva unica ed inimitabile. Grazie alla S Pen sarà possibile scrivere e disegnare con estrema fluidità. La batteria da 8.000 mAh è molto potente, mentre ha una memoria RAM da ben 6GB. La memoria di archiviazione è di 128GB, espandibile fino a 1TB. Nonostante le altissime prestazioni, il dispositivo è molto compatto ed è comodo da trasportare e da impugnare.

Samsung Galaxy Tab S7+

Chiudiamo la nostra guida ai migliori tablet Samsung con il Galaxy Tab S7+, che gode di una batteria da 10.090 mAh, per un utilizzo performante e di lunga durata. Ha una memoria RAM da 6GB e una memoria di archiviazione da ben 128GB. E’ tuttavia possibile espandere la memoria fino a 1TB. Ha uno schermo molto grande e una frequenza di aggiornamento di 120 Hz, il che lo rende un dispositivo ideale anche per giocare. Monta un processore di altissimo livello e quattro altoparlanti con Dolby Atmos e audio AKG.

Che differenza c’è tra il tablet e l’iPad?

A livello generico in realtà non stiamo parlando di due prodotti agli antipodi, in quanto vista la definizione del tablet, l’iPad stesso rientra in questa categoria. Sarebbe come voler capire che cos’abbiano di diverso un’auto e una Ford Fiesta. Tuttavia, le distinzioni compaiono quando il tablet viene associato ad un marchio specifico: l’iPad, infatti, è uno dei prodotti di punta del noto brand Apple.

Cos’hanno di diverso i tablet Samsung rispetto a loro? Il sistema operativo, poiché in quest’ultimo caso è Android, considerato ottimo per coloro che preferiscono funzionalità senza limitazioni, in quanto più aperto e flessibile rispetto all’iOS dell’iPad. Chiarito ciò, possiamo passare alla valutazione dei prossimi punti.

Categorie: Tablet

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar