Fra le alternative migliori sul mercato, per chi non può rinunciare alla connessione, ma trascorre molto tempo fuori casa, ci sono i tablet con sim. È risaputo che si tratta di modelli generalmente più costosi rispetto alle alternative sprovviste dello slot specifico, ma sono una scelta ottima per coloro che non hanno la possibilità di agganciarsi ad una rete wifi, oppure quando risulta troppo lenta, se disponibile.

È anche vero che sul mercato, ormai, esistono numerosi prodotti, con fasce di prezzo molto variabili (anche non lontane dai tablet senza sim). Ma come scegliere quello giusto?

Quale tablet con sim scegliere

Come già abbiamo accennato, sappiamo che tutti i più famosi brand hi-tech producono anche modelli di tablet con sim, ma non è sempre facile comprendere quale sia il prodotto più adatto a noi. Quando si effettua un confronto, bisogna mettere sulla bilancia le diverse caratteristiche che hanno da offrire e chiedersi cosa interessi di più nel nostro caso: una Ram potente per app pesanti? La capacità di ricevere chiamate? Ma andiamo con ordine.

Display

Il primo aspetto di cui ci occupiamo è proprio quello maggiormente visibile ad occhio ed è lo schermo del tablet con sim; ci sono tre aspetti da tenere in considerazione:

  • I pollici, che possono variare da un minimo di 7, perfetti per chi necessità di uno strumento facilmente trasportabile, ad un 10”, il più diffuso perché ha un ottimo rapporto tra la comodità delle dimensioni e la possibilità di leggervi dei documenti, fino a superare i 10”, che si comportano da mini-notebook se agganciati ad una tastiera;
  • Il secondo aspetto è la risoluzione, misurabile in pixel: più è alta, maggiore definizione avranno le immagini. Una buona risoluzione parte dal Full HD (1920x1080px), ma può raggiungere i 2560x1600px per un Quad HD.
  • Infine, parlando dei colori, esistono due tipi di pannelli per display: gli LCD IPS, dai colori simili ai naturali, e gli AMOLED, con neri più profondi, ma tonalità artificiali.

Processore e Ram

Il processore, conosciuto anche come CPU, è responsabile della velocità di esecuzione delle operazioni e le sue prestazioni sono misurate in GHz e in core: più i valori sono elevati, migliore sarà il suo funzionamento. Parallelamente avviene il lavoro della Ram, la cui capacità, espressa in GB, consente di far eseguire più operazioni nel medesimo tempo.
Da non confondere con la memoria interna del dispositivo, usata per archiviare i file, i dati e le app, e che può essere espansa con schede esterne simili a queste (non tutti i modelli di tablet con sim lo consentono!).

Batteria

Proprio perché state cercando un dispositivo che supporti il vostro lavoro fuori casa, è fondamentale che possieda anche una discreta autonomia, misurabile in milliamperora (mAh). Se state cercando un tablet con sim dai 10 pollici in su, tenete conto che il dispendio di energia sarà maggiore rispetto ai modelli più piccoli.

Sim

Cominciamo ad addentrarci in un aspetto più specifico, parlando proprio della connessione tramite la scheda sim. La maggior parte dei modelli si servono della connessione 5G o 4G LTE, con retrocompatibilità ai 3G e 2G (ormai quasi in disuso).
Come abbiamo già accennato, non tutti consentono di effettuare chiamate o inviare messaggi, come gli smartphone e, solitamente, si tratta di tablet più piccoli.

Sistema operativo

Come avrete sicuramente già sentito, il dibattito su quale sia il sistema operativo migliore sussiste sempre; vero è che i tre maggiori più diffusi (iOS, Android, Windows 10) presentano sia pregi, sia difetti. In generale, consigliamo di sceglierne uno con il quale si ha già una certa dimestichezza, perché presente su smartphone o sul proprio pc di casa, al fine di rendere piacevole e più semplice l’utilizzo.

Quali sono i migliori tablet con sim

Avendo chiarito quali sono gli aspetti da osservare, ecco una breve lista dove abbiamo raccolto i migliori tablet con sim del momento.

Apple iPad Pro

Partiamo col botto, col professionale iPad Pro, che presenta un display da 11 pollici con tecnologia ProMotion, True Tone e LiquidRetina. Oltre a possedere una fotocamera frontale TrueDepth, quella retrostante offre anche l’ultra-grandangolo 10MP e scanner LiDAR. La porta USB4 consente di collegarlo a monitor e unità esterne ad alta velocità.

Microsoft Surface Pro X

Nonostante abbia un display più grande del precedente (13”), presenta uno spessore e un peso così esigui (7,3mm e 772gr) da renderlo perfetto per comodi trasporti fuori casa. Tuttavia, la sua batteria, ricaricabile in soli 80 minuti, non dura tutto il giorno come l’iPad Pro, ma circa 13 ore, che comunque sono molto più che una giornata lavorativa. Perfetto per chi ama la rapidità, grazie all’accesso immediato e riattivazione all’apertura.

Samsung Galaxy Tab S7+

Ovviamente in questa speciale classifica non poteva mancare un tablet Samsung. Un prodotto ideale se amate guardare video in streaming oppure giocare ai videogame, grazie alla certificazione eye care (SGS) e al refresh rate di 120 Ghz.
Inoltre, con la S Pen in dotazione vi sembrerà di maneggiare una penna reale, con la sua bassa latenza e ben 4096 livelli di pressione. Uno strumento adatto al disegno.

Microsoft Surface GO 2 LTE

Il modello giusto per gli studenti e coloro che lavorano attraverso il pc, soprattutto considerando i suoi tre livelli di utilizzo, ancora più comodi se si applica la tastiera (da acquistare a parte): postazione da laptop, inclinazione bassa per leggere e disegnare e, infine, utilizzo da tablet. Un tablet Windows con processore Pentium Gold e grafica Intel HD.

Samsung Galaxy Tab S7

Un altro gioiellino del noto marchio coreano che, a differenza del modello Tab S7+, presenta un display più piccolo (11” LED, contro i 12.4” AMOLED). Le prestazioni per il gaming si mostrano ugualmente eccellenti, sempre con refresh rate di 120 Ghz per rendere l’esperienza più dinamica e una navigazione web fluida.

Apple iPad

L’alternativa molto valida all’iPad Pro, ma che possiede alcune differenze sostanziali, a partire dal display ridotto a 10.2” e memoria estensibile fino a 128GB (contro i 2TB del Pro). La fotocamera dà la possibilità di catturare foto con grandangolo da 8MP, nonché video in HD a 30fps. Un modello perfetto per chi necessità di uno strumento molto valido per il proprio studio, ma mantenendo la spesa più contenuta.

Samsung Galaxy Tab S5e

Corpo in metallo lucido e sofisticate finiture sono i biglietti da visita del Tab S5e, con un display Super AMOLED da 10.5”: perfetto per gli amanti dei forti contrasti e neri profondissimi. Anche sul fronte audio non smette di stupire: quattro altoparlanti akg e audio surround 3D di Dolby Atmos. La batteria a ricarica rapida con durata che supera le 14 ore, rappresenta la ciliegina sulla torta.

Samsung Galaxy Tab S6 Lite

Il Samsung Gal Tab S6 Lite costituisce un ottimo compromesso per chi necessita di lavorare in maniera professionale su file di scrittura, mantenendosi su una fascia media di prezzo (oppure potresti valutare l’acquisto di un tablet economico), grazie alla comodità dell’S Pen e a strumenti che consentono di ingrandire fino al 300% i testi. Non solo, con questo modello potrete persino chiamare e inviare messaggi!

Chuwi SurPad

Tra i migliori tablet con sim abbiamo inserito anche un brand certamente non celebre quanto i precedenti, ma comunque capace di offrire prodotti di alta qualità, come il SurfPad prodotto da CHUWI con display IPS 10.1” completamente laminato, risoluzione 1920x1200px con GPU Arm Mali-G72 MP3 e clock fino a 800MHz. Possibilità di inserire doppia sim!
In aggiunta, presenta sistema operativo Android 10.0 e CPU cluster a dieci core da 2 GHz a 12 nm. Insomma, un gioiello niente male!

Samsung Galaxy Tab A7

Samsung possiede anche un’alternativa alla portata di tutti con il Tab A7, dal design ultrasottile ed elegante, quanto i suoi predecessori. Se amate condividere i vostri momenti più belli sui social, avrete validi strumenti a disposizione, con una fotocamera principale a 8MP e una frontale a 5MP. Anche l’audio si presenta coinvolgente, con il surround Dolby Atmos e quattro altoparlanti. Completano il quadro una CPU octa-core e Ram da 3GB, nonché memoria espansibile fino a 1TB.

Lenovo Tab M8

Lenovo Tab M8 è uno dei prodotti più piccoli della lista, con i suoi 8”; ma non lasciatevi ingannare poiché, nonostante le dimensioni, si tratta di un tablet con sim straordinario: aspetto elegante, schermo HD IPS e Dolby Audio per una piacevole esperienza in termini di intrattenimento. Un processore Quad Core dalle ottime prestazioni e la batteria della durata di ben 18 ore lo rendono un compagno perfetto per lunghe giornate fuori casa.

Huawei T5 Mediapad 10

Terminiamo la lista con la proposta di Huawei: Mediapad T5 dal design raffinato con la sua struttura in metallo e il color carbone. Proseguendo oltre l’aspetto, troviamo un display a 10.1” 16:10 per una fantastica visione di film, programmi TV e video sul web. Anche il sound non è da meno con gli altoparlanti stereo, per un risultato più profondo. Processore octa-core e memoria espansibile fino a 256GB.

Perché scegliere i tablet con sim?

È inutile negarlo: i tablet con sim sono più costosi, ma rispetto ad anni fa, i loro prezzi si sono ridimensionati notevolmente, fino al punto da non discostarsi di molto rispetto agli altri modelli, diventando così accessibili a tutti. Se siete persone spesso impegnate fuori casa, per lavoro o per lo studio, diventa una scelta quasi obbligata, poiché grazie all’inserimento della sim, appunto, avrete la possibilità di connettervi ovunque, anche a discreta velocità.

Un altro aspetto positivo è che con alcuni di essi si può persino inviare e ricevere chiamate, dando la possibilità di avere due oggetti in uno: strumento di lavoro e smartphone!

Categorie: Tablet