Il termostato è uno strumento che permette di regolare la temperatura della propria caldaia durante l’inverno. Lo stesso, inoltre, consente di programmare anche la fascia d’orario di attivazione della caldaia, permettendo di attivarla o disattivarla a proprio piacimento. E’ possibile selezionare una temperatura da raggiungere, al di sopra della quale il termostato si spegnerà, o scegliere di utilizzarlo in modalità manuale.

Curiosi di scoprire il funzionamento di questo strumento, abbiamo deciso di strutturare questa guida completa, soffermandoci più precisamente sui termostati wifi. Per guidare l’utente verso il miglior acquisto, il nostro team di esperti ha stilato una classifica con alcuni tra i migliori modelli di termostati wifi attualmente in commercio.

A cosa serve il termostato wifi

Come abbiamo appena accennato, il termostato funge da vero e proprio cervello della caldaia, permettendo di attivarla in maniera automatica o manuale e consentendo di azionarla quando meglio si crede. Nel dettaglio, i termostati wifi danno la possibilità di utilizzare lo strumento da remoto, grazie ad una connessione internet, che a sua volta permette di connettere la centralina al proprio dispositivo mobile.

In un mondo in cui prende sempre più piede il concetto di casa domotica (ad esempio con Arduino), i termostati wifi si aggiungono agli altri dispostivi smart come prese,  lampadine e Alexa.

Come funziona un termostato wifi

Vediamo allora nel dettaglio il funzionamento di un termostato wifi. Lo stesso, in realtà, risulta abbastanza semplice. La base di un termostato wifi è molto simile a quella di un classico termostato. Come i loro colleghi meno innovativi, infatti, anche i termostati wifi agiscono sulle valvole termostatiche della caldaia, così da attivarle e disattivarle per raggiungere la temperatura desiderata.

A differenza dei termostati classici, tuttavia, quelli wifi godono di maggiori funzioni, come la possibilità di cambiare alcune funzioni direttamente da un dispositivo mobile. Il tutto è possibile grazie alla connessione ed all’abbinamento con lo smartphone.

Quale termostato wifi scegliere

Per essere sicuri di scegliere il termostato wifi che meglio si addica alle proprie esigenze, è necessario tenere conto di alcune importanti caratteristiche.

Compatibilità con la caldaia

Il primo fattore da poter tenere a mente è sicuramente la compatibilità. Non tutti i termostati wifi sono compatibili con ogni caldaia, ed è quindi essenziale, prima di effettuare un acquisto, accertarsi che il dispositivo individuato risulti associabile con la tipologia di caldaia in proprio possesso.

Funzionalità

In commercio esistono modelli standard e modelli più innovativi, dotati di diverse funzionalità. Alcune tra le più importanti sono sicuramente quelle di Geofencing e di localizzazione. I termostati dotati di queste funzionalità sono in grado di personalizzare la temperatura interna dell’abitazione in base alla temperatura esterna, percepita grazie alla geolocalizzazione del proprio smartphone. Altra funzionalità interessante, inoltre, riguarda la possibilità di impostare un perimetro virtuale, dando così la possibilità di agire sullo stesso, accendendo o spegnendo il termostato quando si entra o si esce dalla mappatura.

Avvisi e notifiche push

Alcuni modelli, tramite la connessione con il proprio dispositivo mobile, sono in grado di mandare avvisi e notifiche push all’utente. Un avviso, potrebbe ad esempio essere inviato nel caso in cui una finestra risultasse aperta. Possono arrivare anche avvisi in caso di necessità di manutenzione dello strumento, come ad esempio il cambio di un filtro.

Compatibilità con assistenti vocali

Altra funzionalità interessante, è il supporto dell’assistente vocale. Alcuni modelli di termostati wifi più innovativi supportano infatti diverse intelligenze artificiali, come Amazon Alexa, Echo e Google Assistant. In questo modo sarà possibile controllare e modificare la temperatura, o i tempi di accensione, semplicemente tramite comando vocale.

Qual è il miglior termostato wifi

Ed ecco, di seguito, una lista dove sono stati inseriti i migliori termostati wifi attualmente in commercio. Ogni termostato è stato analizzato nel dettaglio dai nostri esperti in materia, sulla base di caratteristiche tecniche e funzionali.

Honeywell Y6H810WF1005 Lyric T6

Iniziamo la nostra classifica con un termometro della Honeywell per impianti di riscaldamento. L’installazione risulta molto semplice e basata su pochissimi step. È possibile utilizzare la configurazione guidata via app, attraverso la quale si può effettuare anche il controllo remoto della temperatura, a sua volta basata sulla posizione. Ideale per abitazioni dalle grandi dimensioni, è compatibile con caldaie da 24-230 V on/off e OpenTherm, cosi come caldaie combinate e pompe di calore. Di dimensioni ridotte, e quindi di poco impatto visivo, misura solo 10,5 x 10,5 cm, per un peso di 390 grammi.

Fantini Cosmi CH193WIFI

Ci troviamo in questo caso di fronte ad un termostato della Fantini Cosmi, con programmazione settimanale. È un modello ultrapiatto e touch screen, dal colore nero, con un ampio display a retroilluminazione negativa. Ha una regolazione dell’intensità luminosa ed è possibile anche regolare la durata della retroilluminazione. Questo termostato cambia in automatico l’ora legale e l’ora solare. Si possono bloccare le funzioni tramite password.

Tado Kit Base Termostato Intelligente

Ed ecco un kit termostato per la gestione del riscaldamento. E’ compatibile con Google Assistant, Siri ed Alexa. È compatibile con la maggior parte degli impianti di riscaldamento e quindi con caldaie a gas, a gasolio, a condensazione, impianti OpenTherm e riscaldamento a pavimento. Questo kit consente una totale gestione smart del riscaldamento, permessa anche grazie all’installazione di un’apposita app sul proprio smartphone. L’app, chiamata Tado, è anche in grado di rilevare la presenza di un’eventuale finestra aperta, così da spegnere il riscaldamento, inviando una comoda notifica push.

Hualans Termostato WiFi

HUALANS rappresenta un termostato wifi professionale per caldaia a gas. È un dispositivo intelligente, esteticamente gradevole, di colore bianco e con uno schermo a lcd retroilluminato. È programmabile con con 6 periodi di tempo, permettendo così un migliore risparmio energetico. Supporta Amazon Alexa e non richiede specifiche installazioni, risultando subito pronto all’uso.

Awow Termostato WiFi per Caldaia a Gas

La AWOW presenta questo termostato wifi per caldaia a gas. È un termostato intelligente programmabile, dotato di un display a led retroilluminato. Si controlla con uno smartphone ed è compatibile con Alexa e Google Home. Funziona con la più recente tecnologia wifi e consente di controllare le modifiche direttamente da app. Misura 11 x 11 cm, ha uno spessore di 6 cm e pesa solo 240 grammi. È adatto a caldaie con una tensione che varia tra i 100 ed i 240 V, con una frequenza di 50/60 Hz. E’ possibile impostare fino a 4 periodi di attività giornaliera. Il sensore di temperatura NTC ha una precisione di 1 grado e permette di regolare la temperatura scegliendo tra i 5 ed i 35 gradi.

Decdeal Termostato Wi-Fi

Analizziamo a seguire un bellissimo termostato Wi-Fi per caldaia a gas. Si presenta in una forma circolare, differente dai termostati presenti in commercio. È un modello digitale, programmabile e con un display lcd touchscreen dotato di retroilluminazione. Anche in questo caso troviamo la funzione di controllo vocale ed il supporto per Amazon Echo, Alexa e Google Assistant. Inoltre, è possibile regolare le diverse impostazioni tramite app. È programmabile settimanalmente ed ha 6 periodi giornalieri.

Cronotermostato digitale Wifi dualband compatibile con Alexa

Il cronotermostato digitale wifi dualband è compatibile con Alexa. E’ dotato di un pratico display in italiano, dal quale si può programmare ogni giorno della settimana, permettendo di scegliere altresì fra sei fasi giornaliere. Pesa solo 420 grammi, dispone di Wi-Fi dual band per una ricezione ottimale e si connette facilmente al proprio telefono anche tramite bluetooth. Il differenziale termico è regolabile da 0.2 a 2.0 gradi ed è possibile scegliere tra 3 modalità di utilizzo: modalità manuale permanente, manuale temporanea e manuale oraria con visualizzazione del tempo, visionabile anche sul proprio smartphone.

Bticino Termostato WiFi

Il termostato Bticino è una delle versioni più aggiornate dei prodotti messi a disposizione dalla società di produzione. È un modello da incasso con WiFi integrato. Si connette facilmente al proprio smartphone, permettendo di regolare la temperatura da remoto, oltre che manualmente. Inoltre, supporta anche i comandi vocali con assistente vocale Alexa, Google Home o Apple HomeKit, o dalla applicazione Home + Control. È compatibile con gli impianti di riscaldamento, sia autonomi che centralizzati con termovalvole. Non risulta invece compatibile con gli impianti di riscaldamento centralizzati senza valvole.

Netatmo NTH01-IT-EC

Presentiamo in questo caso un termostato Wi-Fi per una singola caldaia. È dotato di un controllo a distanza, associabile anche con i comandi vocali del proprio smartphone, tablet o computer. È compatibile anche con Apple HomeKit, Alexa e con Google Assistant. Può essere integrato con la maggior parte dei modelli di caldaia. La funzione Auto Adapt permette adattare le condizioni atmosferiche alle caratteristiche termiche della propria casa. Si installa facilmente alla parete e scaricando l’apposita app si possono controllare i dati direttamente dal proprio smartphone.

LP Termostato WiFi per Caldaia a Gas

Analizziamo un altro termostato wifi per caldaia, dotato di un pratico schermo LCD e compatibile solo con le caldaie a gas. E’ possibile programmare i periodi di tempo in cui è attiva la caldaia, permettendo di risparmiare fino al 25% di energia. Risulta compatibile con Amazon Alexa, Echo Home ed IFTT. L’installazione è molto semplice (stimata in circa 45 minuti o anche meno), grazie al team dell’azienda che offre supporto da remoto. Questo è uno dei principali motivi per cui è stato inserito nella lista dei migliori termostati wifi. E’ possibile selezionare la modalità manuale o automatica.

Patabit Termostato Ambiente Caldaia Wifi

Patabit propone un termostato dal design minimal e dal colore bianco. Gode della connettività wifi, permettendo così di regolare il tutto da remoto, avendo la possibilità di avere la propria caldaia sempre sotto controllo. Scegliendo le impostazioni adeguate, sarà possibile risparmiare fino al 40 % sulle bollette. Si installa facilmente alla parete e supporta l’assistente vocale Google Assistant ed Alexa, permettendo di cambiare le impostazione anche con i comandi vocali. Si può regolare la temperatura scegliendo tra programmi settimanali e fasce orarie prestabilite. Risultano infatti presenti 3 programmi settimanali e 6 fasce orarie tra cui poter scegliere. Il termostato si connette al proprio smartphone in meno di 2 minuti.

Beok Termostato Wifi

Infine, concludiamo la nostra classifica dei migliori termostati wifi con il modello Beok. Si tratta di un altro prodotto wifi di colore bianco, con uno schermo LCD dalla retroilluminazione blu. Per utilizzarlo servirà scaricare l’apposita app “Beok Home”, che si può trovare facilmente sul Google Play Store o sull’Apple Store.

Si può scegliere tra diverse programmazioni personalizzate, con un massimo di 6 periodi al giorno, nei quali si può impostare orario e temperatura. Supporta il comando vocale con Alexa ed è compatibile con la maggior parte delle caldaie a gas da 220-240 V.

Categorie: Smarthome