Al giorno d’oggi, il mondo della domotica è sempre più sviluppato. Da essere un pregio solo di poche case di lusso, è diventato sempre più alla portata di tutti, offrendo prodotti economici che permettono di sfruttare l’intelligenza artificiale tra le mura di casa propria. Uno degli strumenti più gettonati e diffusi è rappresentato dalle prese smart. Le stesse, infatti, sono ancora più diffuse delle lampadine smart, poiché consentono di collegare elettrodomestici come lavatrici e televisori, così come lampade e lumi, permettendo di ottenere funzionalità automatiche.

Nella guida odierna scopriremo nel dettaglio il funzionamento delle prese smart, osservando alcune delle migliori in commercio, così da orientare l’utente verso il miglior acquisto.

A cosa serve la presa smart

Come accennato nell’introduzione, le prese smart sono uno strumento molto utile per rendere innovativa casa propria. Permettono di collegare diversi strumenti dotati di alimentazione ed accenderli e spegnerli direttamente con un comando vocale (se la presa supporta un assistente vocale), o utilizzando un’apposita app sul proprio telefono. Risulta ad esempio possibile azionare una lavatrice, anche restando comodamente fuori casa.

Come funziona la presa smart

Ma come funziona la presa Smart? Si tratta in sostanza di una normale presa elettrica senza fili, alla quale si attaccano le prese dei vari dispositivi elettronici. Per far funzionare queste prese, tuttavia, è necessario disporre di una rete wifi.

Basterà collegare la presa alla rete wifi di casa e scaricare l’app per comandarla da remoto. Nel caso di un assistente vocale, invece, bisognerà effettuare la configurazione della presa sull’app del brand dell’assistente vocale, come ad esempio Google Home o Alexa. Una volte terminata la configurazione e dato un nome alla presa, basterà dare il comando seguito dal nome della presa.

Come scegliere la migliore presa smart

Per poter scegliere la migliore presa smart è necessario tenere conto di alcune importanti caratteristiche. Esposte a seguire, rappresentano punti chiave nel processo decisionale.

Compatibilità

Uno dei maggiori problemi di questi dispositivi riguarda la compatibilità ed il loro ecosistema di appartenenza. Solitamente, infatti, conviene comprare prese e lampadine della stessa marca, poiché spesso uno specifico dispositivo potrebbe risultare non in grado di comunicare correttamente con un altro dispositivo di marca diversa. A tal riguardo, si deduce come in caso di una singola presa, volta a comandare quel singolo dispositivo, il problema non si ponga.

Assistenti vocali supportati

Di norma, chi acquista le prese smart lo fa per poter determinare l’accensione di elettrodomestici come lavatrici, tv e lampade, senza dover utilizzare l’interruttore fisico. Ciò significa che uno dei parametri che si ricerca in una presa smart è proprio la compatibilità con un assistente vocale come Alexa o Google Home. Per controllare che la presa smart scelta sia compatibile con il proprio assistente vocale, è opportuno verificare sempre nei dettagli tecnici e nella descrizione del prodotto.

Numero di prese

Oltre alle prese singole, in commercio, è possibile individuare piccoli kit comprensivi di più prese. Questa soluzione può risultare abbastanza conveniente nel caso servissero più prese per la propria abitazione.

Funzionalità

Quanto alle funzionalità, esistono modelli più innovativi e modelli più basic. La differenza sta essenzialmente nelle funzioni di cui dispongono. La maggior parte dei modelli basic permette semplicemente di accendere e spegnere la luce tramite comando vocale, con un assistente vocale, o tramite app. Ci sono poi alcuni modelli più innovativi, che permettono di programmare la durata dell’accensione, l’orario di spegnimento, o di modificare l’intensità della luce.

Quali sono le migliori prese smart

Ed ecco, a seguire, una classifica contenente alcune tra le migliori prese smart. Ogni modello è stato analizzato nel dettaglio, mettendo in evidenza caratteristiche tecniche e funzionali.

Houzetek Ciabatta Elettrica Wifi

La prima presa smart ad entrare nella nostra classifica è un modello della Houzetek. E’ una ciabatta multipresa composta da 4 prese e 3 porte USB, alle quali poter collegare direttamente i propri smartphone per ricaricarli. E’ realizzata in policarbonato, materiale che la rende molto resistente al calore e al freddo, così come ritardante di fiamma ed autoestinguente. Ha dimensioni di 28.2 x 5.6 x 4 cm ed una potenza di 2400 W. E’ compatibile con tutti i dispositivi Android e iOS, oltre a supportare Amazon Alexa, così da utilizzarla anche con comando vocale. Con questo modello è possibile programmare un timer per l’accensione e lo spegnimento.

Meross Presa Intelligente Wifi

Meross presenta un set comprensivo di 3 prese smart wifi type L. Ogni presa è dotata di un tasto di accensione manuale, ma si può controllare anche da remoto. La presa, infatti, supporta gli assistenti vocali Amazon Alexa, Google Home e IFTTT, grazie ai quali è possibile controllarla tramite comando vocale. Inoltre, scaricando l’app Meross, sarà possibile comandarla anche dal proprio smartphone. In tal modo si potrà accendere e spegnere l’elettrodomestico collegato da remoto, così come qualsiasi altro dispositivo associato. Tra le funzionalità più importanti troviamo la possibilità di programmare l’accensione e lo spegnimento in modo automatico, oltre a poter impostare una vera e propria routine giornaliera. È in grado di analizzare il consumo energetico attimo per attimo, registrando lo storico dei consumi del dispositivo connesso alla presa. Inoltre, è dotata della funzione di protezione da sovraccarico, permettendo una maggiore sicurezza anche quando si è fuori casa. Per utilizzare questa presa non sarà necessario disporre di un hub.

TP-Link Presa Wi-Fi con Monitoraggio Energia HS110

TP-Link propone una singola presa wifi con integrato il monitoraggio dell’energia in diretta e storico dei consumi effettuati dal dispositivo collegato alla presa. La stessa risulta compatibile con Amazon Alexa e Google Home, permettendo così di utilizzarla da remoto con i comandi vocali. Tuttavia, è possibile controllare il tutto da remoto, scaricando l’app Kasa sul proprio smartphone, così da controllare gli elettrodomestici collegati anche fuori casa, in modo completamente autonomo. Interessante la modalità Away (Fuori casa), che consente di accendere e spegnere i dispositivi collegati alla presa ad orari programmati.

Maxcio Presa Intelligente WiFi

Analizziamo a seguire un paio di prese prodotte dalla Maxcio. Sono prese con attacco italiano 16A, che si possono controllare tramite comando vocale, grazie alla loro compatibilità con Alexa e Google Home. Per utilizzarle non è necessario acquistare un hub, ma basta una connessione internet necessariamente wifi, solo a 2.4 GHz. Nel caso si decida di regolare le prese dal proprio smartphone, basterà invece scaricare l’app Maxcio o Smartlife, presente gratuitamente sul Google Play Store o sull’Apple Store. Con questo prodotto sarà possibile impostare l’ora precisa per l’accensione e lo spegnimento automatico del dispositivo collegato alla presa. È altresì permesso condividere il dispositivo connesso con i propri familiari, in grado anch’essi controllare il dispositivo da remoto.

Amazon Smart Plug

Direttamente da casa Amazon, vediamo ora la Smart Plug, una presa intelligente con attacco schuko, naturalmente compatibile con Amazon Alexa. Grazie alla stessa sarà possibile comandare gli elettrodomestici collegati semplicemente con la propria voce, con la possibilità di accenderli e spegnerli programmando anche l’orario a propria discrezione. La configurazione è molto semplice. Basterà semplicemente collegare la presa alla corrente ed aprire l’app Alexa, registrando il dispositivo. Per utilizzarla non serve un hub, ma è strettamente necessaria la connessione ad una rete wifi da 2.4 GHz. Non è utilizzabile in ambienti esterni.

Nooie Presa Intelligente Wifi

Le prese Nooie dispongono di un attacco schuko, mostrando dimensioni estremamente compatte. Fattore, questo, che le rende perfette per risparmiare spazio. Per configurarle è necessario scaricare l’app gratuita Nooie ed inserirle nella presa di corrente. L’app, in seguito, sarà utile per utilizzare le prese da remoto. Per il funzionamento è essenziale avere una connessione internet wifi da 2.4 GHz. I prodotti risultano compatibili con Amazon Alexa e Google Home, dando la possibilità accendere e spegnere i dispositivi collegati tramite comando vocale. Presente anche una funzione di timer ed una che permette di pianificare la data precisa in cui attivare la presa. Risulta altresì possibile generare una routine, come ad esempio accendere la sveglia solo nei giorni feriali. Interessante la funzione di blocco per i bambini, che evita che i più piccoli possano farsi male inserendo le dita nella presa.

Presa smart Aunics

Tra le migliori prese smart anche queste 2 di marca Aunics. Dispongono di un attacco italiano e sono molto piccole, perfette quindi per essere situate dietro un mobile o dietro un comodino. Sono compatibili con Amazon Alexa e con Google Assistant, consentendo un controllo dei dispositivi collegati tramite comando vocale. Inoltre, per un controllo da remoto alternativo, è possibile scaricare le app Smart Life o Tuya. Per far si che le prese si possano utilizzare, è necessario disporre di una connessione wifi a 2.4 GHz. Tra le funzioni troviamo la possibilità di programmare l’accensione e lo spegnimento dei dispositivi collegati, all’orario che si preferisce.

BroadLink SP3 Smart Plug

Ci troviamo in questo caso di fronte ad una presa smart che funge anche da luce notturna. Per utilizzarla non è necessario un hub, bensì una connessione wifi da 2.4 GHz. E’ compatibile con Alexa e Google Home, così da gestirla con la propria voce. In alternativa, si può scaricare l’app integrata, in modo da poter gestire i comandi, le accensioni e gli spegnimenti direttamente dal proprio smartphone.

TP-Link Tapo P100

TP-Link presenta una presa della linea Tapo. E’ una presa con attacco Schuko, con un carico massimo di 2300 W. E’ possibile controllarla da remoto con Alexa e Google Assistant, oppure tramite l’app Tapo sul proprio smartphone. Si può in questo modo modificare l’accensione e lo spegnimento della presa anche quando si è fuori casa. Con la modalità assenza, sarà possibile programmare lo spegnimento e l’accensione ad intervalli di tempo, così da simulare la cosiddetta presenza in casa. Per utilizzare la presa non è necessario un hub, bensì una connessione di rete a 2.4 GHz.

Osram Smart + Plug

Infine, concludiamo con una presa smart della Osram. Questo specifico modello consente una gestione dell’accensione e dello spegnimento dei dispositivi ad essa collegati automatica ed essendo dotata di centralina Zigbee è in grado di gestire anche dispositivi di app partner. E’ compatibile con Amazon Echo Plus, ma per essere utilizzata con Amazon Echo Dot ed Echo Spot, oltre a Google Home, è necessario acquistare anche una centralina Zigbee. Supporta un wattaggio massimo di 3680 W.

Cosa collegare alle prese smart

Nel corso della nostra guida, abbiamo avuto modo di visionare alcune tra le prese smart più diffuse in commercio. Tuttavia, per un utente poco tecnologico potrebbe risultare poco chiaro l’utilizzo delle stesse, chiedendosi: “ma cosa posso collegare ad una presa smart?” La risposta è abbastanza semplice: non c’è un limite di accessori che si possano collegare, l’importante è che abbiano una presa di alimentazione.

Ad esempio, si possono tranquillamente collegare grandi elettrodomestici come il forno, la lavatrice o un climatizzatore. In questo modo si potrà avviare un lavaggio anche mentre si è fuori casa, o iniziare a rinfrescare la casa poco prima dell’arrivo, così da non consumare eccessiva corrente elettrica. Si può poi collegare l’impianto di irrigazione, programmando orario di accensione e spegnimento, così da fornire la giusta quantità d’acqua al proprio giardino anche se si è in vacanza. Ancora, si possono collegare le luci di casa, così come ogni accessorio dotato di una presa di corrente.

Vantaggi di una presa smart

Acquistando una presa smart si potranno ottenere diversi vantaggi. Come abbiamo visto in precedenza, queste prese permettono di mettere in domotica gran parte degli elettrodomestici presenti in casa. A seconda del modello di presa smart scelta, infatti, sarà possibile accedere alle seguenti funzionalità:

  • Accendere e spegnere la presa e quindi lo strumento collegato alla stessa;
  • Programmare la data e l’orario preciso di accensione e spegnimento dello strumento collegato alla presa;
  • Controllare l’accensione degli irrigatori;
  • Controllare l’accensione del termostato (se smart come questi);
  • Azionare qualsiasi dispositivo elettronico funzionante a corrente.
Categorie: Smarthome

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar