Nel corso degli ultimi anni la comunicazione digitale si è sviluppata in modo esponenziale. Permette di metterci in connessione con persone provenienti da ogni parte del mondo in brevissimo tempo. È inoltre possibile ricevere informazioni in modo diretto ed istantaneo, abbattendo qualsiasi barriera spaziale. Connettersi con utenti in diretta e senza attendere molto tempo è sicuramente un vantaggio da non sottovalutare.

Uno dei servizi di comunicazione più noti, a garantire ciò, è Hangout: prodotto di Google, con tantissime funzionalità innovative. Curiosi di scoprilo nel dettaglio, abbiamo deciso di strutturare questa guida completa, focalizzata a tutto tondo su questo applicativo utilizzato da milioni di persone in tutto il mondo.

Vedremo cos’è, come funziona, come si usa e quando conviene, focalizzando l’attenzione sui suoi principali punti di forza e punti di debolezza.

Hangout: che cos’è

Come ricordato in precedenza, Hangout è un servizio di Google che permette di inviare messaggi in modo semplice ed intuitivo. L’applicazione permette di avviare conversazioni attraverso i nostri dispositivi mobili, come ad esempio smartphone, o tablet. E’ inoltre possibile avviare chiamate o videochiamate in modo istantaneo. Per restare in contatto con le persone che amiamo o per motivi di lavoro, Hangout è quindi una scelta interessante per mantenere relazioni e connessioni da remoto.

Hangout: quali sono i requisiti per poterlo utilizzare

Uno dei requisiti per poter utilizzare il programma di messaggistica Hangout è quello di possedere un account Google (in altri termini disporre di un device Android). Vi basterà quindi collegare al programma Hangout il vostro indirizzo e-mail, oppure crearne uno ex nuovo. Uno dei vantaggi è che avrete già a disposizione gli indirizzi e-mail associati, come ad esempio la lista contatti.

Nel caso in cui si preferisca creare un indirizzo nuovo di zecca, sarà necessario importare i contatti sul nuovo account. Ovviamente il requisito più importante per poter utilizzare il programma è avere una connessione internet. Prima di usarlo è bene controllare che la connessione sia di buona qualità, al fine di effettuare chiamate e videochiamate efficaci ed efficienti.

Hangout: come funziona

Utilizzare Hangout è estremamente semplice e bastano pochissimi passaggi per avviare una conversazione con qualcuno. Tramite la visualizzazione della pagina principale sarà infatti possibile visionare tutte le chat con i vari utenti. Ovviamente non sarà solamente possibile messaggiare, ma anche avviare delle vere e proprie videochiamate.

In questo caso sarà necessario appoggiarsi ad alcune estensioni dell’applicazione, come al “Telefono Hangouts”. Caratteristica fondamentale, è che queste chiamate saranno a costo zero, perché effettuate esclusivamente utilizzando la rete internet (in alcuni paesi potrebbero tuttavia presentarsi costi da mettere in conto). Essendo un servizio di Google, molto spesso è già installato sui nostri dispositivi Android.

In caso contrario è possibile scaricarlo comodamente e in brevissimo tempo dal Play Store. Una volta aperta l’applicazione potrete quindi avviare una nuova conversazione, o una videochiamata con i vostri contatti. Questi contatti possono essere inseriti in vari modi, tra cui tramite indirizzo e-mail. Possono inoltre essere modificati o eliminati in pochissimi step.

Hangout: le principali funzioni

Come enunciato dalla parola stessa “Hangout”, che in inglese significa “incontro”, le principali funzioni di questa applicazione sono proprio quelle di mettere in contatto più utenti. Permette in particolare di effettuare videochiamate, inviare messaggi ed avviare telefonate. I messaggi sono ovviamente gratuiti, ma se il destinatario non possiede Hangout, tale messaggio verrà inviato come SMS.

Anche le chiamate sono gratuite, ma se si utilizza il numero di telefono si applicheranno i costi di servizio della telefonata. Infine, le videochiamate rappresentano una funzionalità importantissima per potersi connettere a costo zero. Le videochiamate sono infatti gratuite ed è possibile avviarle connettendosi fino ad un massimo di 10 persone in un’unica call.

Hangout: quali sono i vantaggi

Sul mercato sono tuttavia presenti moltissimi altri programmi di messaggistica che fanno concorrenza ad Hangout, fra i quali anche il famosissimo Whatsapp. Tra i vantaggi di Hangout, uno dei più importanti, è che può essere utilizzato su qualsiasi dispositivo. È infatti possibile avviarlo sia sul PC che sui vari dispositivi mobili, come ad esempio tablet e smartphone. Un’altra fondamentale caratteristica è che le conversazioni presenti su Hangout restano archiviate anche quando siamo sprovvisti di connessione. Le stesse possono essere archiviate in Cloud e per questo motivo non ci sarà mai il pericolo di perderle.

Categorie: App

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar