Perchè alcune aziende si alleano ad altre formando dei gruppi? Quali sono i vantaggi?

Si fa gruppo con altre imprese per garantire una presenza più semplice su un determinato mercato. Ci sono tanti gruppi aziendali (ad esempio Barilla), ma spesso non si conoscono le aziende interne al Gruppo.

Le aziende si mettono insieme perché il mercato odierno è difficile da analizzare, ma insieme il processo diventa più semplice.

Si fa gruppo se si ha la stessa finalità. Soprattutto, le società per fare gruppo devono avere requisiti soggettivi, possono fare gruppo solamente le società per azioni (scopri quali sono le differenze tra società di persone e società di capitale).

La forma del gruppo è piramidale, in cui un’azienda sovrasta alle altre (questa si dice capogruppo o controllante).

gruppo aziendale

Gruppo aziendale.

La società A per fare gruppo con B deve investire in B, comprando quindi azioni di B. Nell’esempio ci sono quattro soggetti giuridici, il soggetto economico, invece, è 1, ed è rappresentato da A.

Caratteristiche di un gruppo aziendale

Un gruppo aziendali ha le seguenti caratteristiche:

  • pluralità di imprese;
  • controllo da parte di un unico soggetto economico;
  • coordinazione o unità di indirizzo (tutte le società si devono comportare allo stesso modo). Più risultati positivi conseguono le società, più il gruppo guadagna.

In un gruppo aziendale, la società associata al soggetto economico si dice holding o capogruppo. Se la società in questione svolge attività economiche si dice holding mista, se non svolge attività economiche ma solo investimenti in altre imprese si dice holding pura. Le finalità delle due holding sono diverse.

Se A è il soggetto economico, B, C e D perdono l’autonomia? Alcuni affermano che la perdono, mentre altri affermano che hanno comunque una propria autonomia.

Possiamo concludere che B, C e D hanno potere decisionale limitato (possono decidere tenendo conto delle direttive stabilite da A). Quindi, sono parzialmente autonome.

Vantaggi di un gruppo aziendale

Invece, quali sono i vantaggi di un gruppo aziendale? Eccoli di seguito:

  • strutture aggregate: un vantaggio del gruppo è l’acquisto di gruppo. In termini economici è più vantaggioso acquistare materie prime in grosse quantità rispetto all’acquisto individuale di ogni singola azienda. Questo permette di entrare nel mercato in modo più semplice;
  • finanziari: aziende come Pirelli, vendono le proprie azioni per finanziarsi, in quanto ottenere prestiti da istituti di credito è diventato più complesso;
  • organizzativi: le aziende dello stesso gruppo si aggregano orizzontalmente se producono la stessa cosa, se i settori sono simili e complementari si aggregano verticalmente. Se un’impresa ha particolari competenze o abilità, possono essere diffuse nelle aziende dell’intero gruppo aziendale per beneficiare delle conoscenze altrui.

Un gruppo aziendale può mutare?

Si parla di gruppo come entità cangiante. Infatti, un’azienda di un gruppo che non porta più i vantaggi iniziali e non rispetta più le linee guida imposte, diventa un elemento di disturbo. Si tratta quindi di un’azienda incontrollabile e devo uscire dal gruppo vendendo le sue quote.

Un altro caso in cui un’azienda viene fatto uscire dal gruppo iniziale è quando il settore in cui opera non è più compatibile con quello del gruppo.

Partecipazioni aziendali

Si tratta dell’investimento in azioni che una società A fa nei confronti di un’altra società B.

Una partecipazione può essere, diretta o indiretta. Ma anche di tipo:

  • collaterale: quando la partecipazione diretta si unisce con quella indiretta;
  • reciproca: se ad esempio A compra B e B compra A. In questo caso è come se A comprasse se stessa (in gergo si dice annacquare). In questo modo il bilancio mette in mostra un capitale maggiore di quello reale, questo vuol dire che si sta annacquando (allungando) il capitale. All’apparenza un bilancio di questo tipo è più ben visto dai creditori, ma sono presi in inganno.