Il v9, meglio conosciuto come v9 Redirect Virus, è un tipo di virus molto utilizzato tra gli hacker, che ha la funzione di dirottare le ricerche internet ed infettare il sistema mentre si effettuano alcune operazioni ed attività. Fra queste, è possibile ricordare:

  • Navigazione in rete: trattasi dell’attività più basilare, che potrebbe in ogni caso comportare il rischio di incorrere nel virus;
  • Apertura di email: rappresenta una seconda ipotesi, che vede gli indirizzi di posta elettronica un ottimo bersaglio da parte di hacker ed organizzazioni criminali;
  • Download di allegati: è una delle possibili cause, derivanti dallo scaricamento di specifici file, molte volte insospettabili, che riescono spesso a trarre in inganno utenti alle prime armi, così come professionisti e maghi del PC.

Al tal riguardo, trattandosi di un problema molto diffuso, abbiamo deciso di scoprire come rimuovere questo fastidioso virus, in una pratica guida step by step, adatta a tutte le tipologie di lettori.

Funzionamento del virus v9

Il v9 Redirect Virus opera sul browser web. Il suo funzionamento consiste nel modificare le impostazioni del browser come Safari o Google Chrome, senza alcun permesso da parte dell’utente. In sostanza, all’apertura del browser utilizzato non verrà più aperta l’home page preimpostata (come ad esempio la pagina di Google), ma si verrà reindirizzati su v9.com. Da questo momento, qualsiasi parola si scriva sul motore di ricerca non verrà considerata, ma si verrà riportati su siti casuali.

Il problema è che non solo non si avrà il comando della propria ricerca, ma il virus v9 sarà anche in grado di osservare ogni movimento che si effettua, monitorando quindi ciò che si cerca. Tutte le informazioni rubate vengono quindi registrate e vendute a determinate compagnie, che sfrutteranno successivamente questi dati in futuro per inviare popup pubblicitari, sicuramente molto fastidiosi. In altri termini, un problema non di poco conto, da risolvere immediatamente, onde evitare di incorrere in ulteriori problematiche.

Come rimuovere v9: metodologie disponibili

Eliminare questo virus fastidioso è possibile, anche se il processo non risulta molto semplice ed intuitivo. In ogni caso, esistono alcuni programmi che permettono di eliminare il virus v9 in maniera automatica, risultando un concreto punto di riferimento nel settore. In alternativa, si può rimuovere manualmente, procedendo con specifiche fasi, che tuttavia richiedono un minimo di conoscenza nel settore informatico.

I programmi in grado di rimuovere questo virus sono Spy Hunter e Hitman Pro. In questo caso, l’operazione è molto semplice e richiede pochissimo tempo. Basterà scaricarli dai relativi siti internet, avviarli e procedere con la fasi richieste dallo specifico servizio selezionato. Questi programmi offrono in ogni caso solo una prova gratuita di 30 giorni, o in alternativa diversi pacchetti d’acquisto.

Come rimuovere v9 dai diversi browser

Quanto al metodo manuale, consiste nella rimozione sul motore di ricerca. Prima di visionare alcuni passaggi nello specifico, è bene effettuare un controllo preliminare, volto ad individuare determinati file installati direttamente sul proprio computer. In questo caso, tramite il pannello di controllo, direttamente sulla voce delle applicazioni e dei file installati, sarà possibile andare alla ricerca di tutti i file potenzialmente legati alla voce “v9”. Una volta individuati, sarà possibile procedere con l’eliminazione degli stessi. In ogni caso, lo stesso virus potrebbe risultare ancora presente sul proprio motore di ricerca. Vediamo quindi come procedere alla rimozione a seconda del browser utilizzato.

Su Forex:

  • Aprire Firefox ed accedere alla Gestione componenti aggiuntivi, selezionando la voce Estensioni. Trovare il v9 ed eliminarlo dalla lista.
  • Digitare nella barra dell’url l’istruzione “about:config”.
  • Nella barra di ricerca che verrà mostrata in basso, procedere con la ricerca del termine “v9”, evidenziando successivamente tutte le singole voci riferite allo stesso. Ripristinare il tutto, procedendo con l’eliminazione della pagina anche sulla Gestione dei motori di ricerca.
  • Per questo passaggio, è sufficiente selezionare v9, rimuovere la voce, salvare e verificare successivamente il tutto tramite una semplice ricerca online.

Su Explorer:

  • Cliccare sulla sezione gestione dei Motori di Ricerca, così da cambiare le impostazioni, inserendo e modificando la pagina predefinita.
  • All’interno della schermata Programmi, procedere cliccando su Gestione componenti aggiuntivi. Individuare il v9 e procedere con la disattivazione. Il tutto risulta presente sulla sezione Opzioni Internet.
  • Modificare infine il Provider di ricerca sulla base delle proprie esigenze e necessità, eliminando tutte le tracce del v9.

Su Google Chrome:

  • Aprire Google Chrome e posizionarsi sull’immagine a forma di ingranaggio che si trova nella barra degli strumenti.
  • Cliccare su Impostazioni, facilmente individuabile all’interno dell’apposito menù.
  • All’interno dello stesso, sarà possibile individuare la gestione del proprio browser, la quale comprende anche la voce “Apri una pagina specifica o un insieme di pagine”. Sulla sezione imposta pagine, è sufficiente individuare la voce attinente il v9 e procedere con l’eliminazione.
  • Passando alla sezione di Ricerca e successivamente Gestisci motori di ricerca, è possibile individuare ed eliminare la voce attinente il v9.
  • Impostare successivamente il nuovo browser, così come la nuova ed eventuale pagina di apertura iniziale.