Capire come navigare in incognito ti permette di effettuare ricerche sui principali motori di ricerca, come ad esempio Google, senza lasciare troppi dati del tuo passaggio. Un sistema che permette in altri termini di proteggere la tua privacy nei limiti del possibile e che molti utenti utilizzano di default durante la navigazione online.

Contrariamente da quanto si pensi, per navigare in incognito non servono grosse competenze nel settore dell’informatica. È tuttavia importante conoscere i giusti passaggi, così da poter avviare la funzione su qualsiasi browser. Essendo ormai da anni un concreto punto di riferimento nel settore, abbiamo deciso di strutturare questa guida completa ed aggiornata, per supportarti in tutte le fasi di apertura di una pagina di navigazione in incognito.

Prepara quindi il tuo computer, o in alternativa dispositivo mobile ed impara passo passo da dove iniziare e come procedere senza alcun intoppo.

Cos’è la navigazione in incognito?

Parlare di navigazione in incognito significa parlare di un sistema integrato sui principali browser e che permette di navigare senza che lo stesso browser tracci, segni, o salvi alcuni dati dell’utente che effettua la ricerca online (come ad esempio la cronologia). Ricorda in ogni caso che navigare in incognito non nasconde mai né la tua località, né il relativo indirizzo IP. Per camuffare questi dati dovrai invece utilizzare una VPN, o un sistema similare.

Anche i cookies ed i file eventualmente salvati vengono ugualmente mantenuti nella memoria del browser (puoi in ogni caso procedere alla cancellazione manuale, sia totale che parziale). La navigazione in incognito può quindi definirsi una vera e propria funzione integrata su tutti i browser ed ogni browser richiede passaggi differenti per poterla attivare. Vediamo quindi come procedere sulla base dei diversi servizi utilizzabili.

Come navigare in incognito su Google Chrome

Google Chrome è sicuramente uno dei browser più utilizzati al mondo, strutturato ed ideato direttamente da Google. A seguire i rapidi passaggi per navigare in incognito su Google Chrome e tutelare parte della propria privacy:

  1. avvia il computer ed apri l’applicazione Chrome presente sul tuo desktop;
  2. accedi all’interno del menù;
  3. clicca su “Nuova finestra di navigazione in incognito”;
  4. utilizza la barra di ricerca per accedere ai tuoi siti di interesse come se stessi utilizzando la modalità tradizionale.

Ricorda che puoi sempre chiudere rapidamente la navigazione in incognito semplicemente chiudendo la schermata del browser. Per attivare una nuova scheda in incognito puoi anche utilizzare una serie di tasti rapidi (Ctrl+Shift+N su Windows e Cmd+Shift+N su MacOS).

Come navigare in incognito su Firefox

Anche Firefox permette di navigare in incognito, così da evitare di segnare la cronologia delle ricerche e di evitare il salvataggio dei percorsi che compi sul tuo browser di fiducia. Ecco gli step per navigare in incognito su Firefox:

  1. accendi il computer;
  2. avvia Firefox;
  3. clicca sul menù in alto a destra (si mostra con tre linee orizzontali sovrapposte);
  4. clicca su “Finestra anonima”;
  5. avvia la ricerca in incognito.

La schermata in anonimo su Firefox si caratterizza per la presenza di una singolare mascherina colorata di viola. Puoi chiuderla semplicemente cliccando sulla X di chiusura dell’applicativo. Anche in questo caso sono presenti combinazioni rapide, ossia Cmd+Shift+P su MacOS e Ctrl+Maiusc+P su Windows.

Come navigare in incognito su Microsoft Edge

Microsoft Edge è il browser di sistema del noto Microsoft, che ha da poco mandato in pensione lo storico browser Explorer. La navigazione in incognito di Microsoft Edge prende il nome di InPrivate e può essere avviata in pochissimi secondi. A seguire tutti i passaggi:

  1. accendi il computer;
  2. apri l’applicativo di sistema su Windows 10 (ma scaricabile anche per altre versioni);
  3. clicca sul pulsante con i 3 puntini nella parte superiore;
  4. clicca sulla voce “Nuova finestra InPrivate”;
  5. naviga liberamente online senza lasciare traccia della tua cronologia.

Il browser indica la presenza di una navigazione in incognito con la scritta in alto “InPrivate”. Se non vuoi perdere tempo, ecco le combinazioni rapide per aprire la pagina anonima: Ctrl+Maiusc+N su Windows e Cdm+Shift+N su macOS.

Come navigare in incognito su Opera

Per navigare in incognito su Opera devi:

  1. avviare il browser;
  2. cliccare sulla O per accedere al menù;
  3. cliccare su “Nuova finestra riservata”.

In alternativa puoi procedere con la combinazione Cmd+Shift+N su MacOS e Cntr+Shift+N su computer Windows. Per chiudere la schermata anonima, che in questo caso prende il nome di “schermata riservata”, puoi semplicemente chiudere la finestra.

Come navigare in incognito su Safari

Aprire una finestra in incognito su Safari è molto semplice e non richiede tanti passaggi. Puoi semplicemente aprire il browser, fare clic su file nel menù in alto a destra e cliccare sulla voce “Nuova finestra privata”. La nuova finestra viene mostrata con l’indicazione “Navigazione privata abilitata”.

Come navigare in incognito su Android e iOS

Concludiamo in nostro approfondimento su come navigare in incognito presentando rapidamente i passaggi richiesti per aprire una scheda anonima sui tuoi dispositivi mobili, distinguendo fra Chrome (sia su device Android che iOS) e Safari (solamente su device Apple):

  • Navigazione in incognito su smartphone su Chrome: su Android puoi cliccare sul menu (i 3 puntini) e cliccare sulla voce “Nuova scheda in incognito”, mentre su iOS puoi aprire l’app e passare alla modalità in incognito spostandoti a sinistra, sull’immagine del cappellino con sotto gli occhiali.
  • Navigazione in incognito su smartphone su Safari: puoi cliccare sui due quadrati blu e successivamente sulla voce “Privata”, aprendo così una nuova finestra tramite il pulsante “+” posto nella parte inferiore.
Categorie: Internet

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar