Se stai pensando di assemblare il tuo nuovo pc da gaming, questa guida fa proprio al caso tuo. L’assemblaggio di un pc è molto affascinante perchè composto da diverse fasi, dalla scelta di ogni singolo componente (scheda madre, processore, alimentatore, unità di archiviazione, scheda grafica, case, ecc…) che inciderà sulla durata del tuo sistema all’ottimizzazione del rapporto qualità/prezzo.

La cosa più interessante è che in tutto questo processo apprenderai anche come funzionano i vari pezzi hardware e come interagiscono tra loro.

Comunque, ora analizziamo insieme ogni punto di interesse nell’assemblaggio del tuo pc: come scegliere i componenti, quali sono i vantaggi, da quali siti comprare l’hardware, ecc… Quindi, armati di pazienza e non perderti nessun paragrafo.

Perchè assemblare un pc da gaming?

Il principale motivo che probabilmente ti sta spingendo verso la scelta di assemblare il tuo pc da gaming è proprio il risparmio economico. Infatti, rispetto all’acquisto di un sistema pre-assemblato il costo può variare significativamente in base a diversi fattori, tra cui il livello di prestazioni desiderato, la scelta dei componenti, e il modello di acquisto.

I produttori di sistemi completi spesso applicano un sovrapprezzo per l’assemblaggio (la cosiddetta mano d’opera) e il marchio. Invece, acquistando i componenti separatamente, si può spesso costruire un sistema più potente allo stesso prezzo o addirittura inferiore. È abbastanza normale, se cucini a casa spendi di meno rispetto a quanto spenderesti al ristorante.

Oltre al vantaggio economico, assemblare un pc da gaming personalizzato offre ulteriori soddisfazioni.

  • hai la possibilità di personalizzare il tuo pc come meglio ti piace e preferisci, in quanto sarai tu a scegliere ogni singolo componente. Quindi puoi bilanciare le prestazioni dei vari componenti per ottenere il miglior rapporto qualità-prezzo oppure puntare sull’ottimizzazione di una determinata caratteristica;
  • puoi ottimizzare le prestazioni per i giochi che prevedi di utilizzare di più, ad esempio se pensi di giocare spesso online tieni in considerazione di acquistare un’ottima scheda di rete oltre ad avere ovviamente una connessione a internet stabile;
  • se sei uno che vuole giocare sempre al gioco più nuovo possibile, hai la necessità di dover aggiornare il tuo pc spesso (sia dal punto di vista hardware che software). Con un pc assemblato è molto più facile fare l’upgrade, anche perchè puoi migliorare parti specifiche per aumentare le prestazioni senza la necessità di sostituire l’intero sistema;
  • selezionando individualmente ogni singolo componente, hai il controllo completo sul qualità del sistema finale;
  • i sistemi personalizzati spesso dispongono di migliori soluzioni di raffreddamento rispetto ai PC pre-assemblati, permettendo temperature operative più basse e, se sei un appassionato, anche la possibilità di overclocking per sfruttare al massimo i componenti.

Oltre a tutti questi vantaggi vuoi metterci anche la soddisfazione personale nel costruire il proprio pc? Ti assicuro che avviare il sistema per la prima volta dopo averlo assemblato con le proprie mani è un’esperienza molto gratificante.

In conclusione, assemblare un computer da gaming personalizzato offre un mix unico di prestazioni, personalizzazione, apprendimento e soddisfazione che difficilmente si può trovare nell’acquisto di un prodotto pre-assemblato.

Quanto costa assemblare un pc da gaming?

Ovviamente, come ti farò vedere a breve il costo dell’assemblaggio del tuo pc da gaming dipende tanto anche dalle tue esigenze e dal tuo budget, in quanto può variare notevolmente in base ai componenti che sceglierai.

In linea generale, possiamo suddividere i pc da gaming in diverse categorie di prezzo a seconda della loro potenza e della loro capacità di eseguire giochi recenti con specifiche impostazioni grafiche:

  • assemblare un pc da gaming entry-level può costare tra i 400€ e i 600€;
  • assemblare un pc da gaming di gamma media può costare tra i 700€ e i 1200€;
  • assemblare un pc da gaming di alta gamma può costare tra i 1300€ e i 2000€;
  • assemblare un pc da gaming più potente possibile, significa considerare budget tra i 2500€ e i 3000€.

Considera sempre che assemblando il pc con le proprie mani ti permetterà di risparmiare ulteriormente.

Quanto dura un pc da gaming assemblato?

Qui posso rispondere con la classica risposta da ingegnere: dipende. Infatti, la durata di un PC assemblato può variare significativamente a seconda della qualità dei componenti, dell’uso che se ne fa, e di come viene mantenuto.

In linea generale, ha senso costruirsi in modo autonomo il proprio pc da gaming se riesci a trovare e far interagire componenti di qualità in grado di offrire prestazioni elevate per almeno 3-5 anni prima che alcune di esse necessitino un upgrade. Anche se con la manutenzione adeguata (pulizia regolare dei componenti e il mantenimento di un buon ricircolo dell’aria) e aggiornamenti mirati, un pc può rimanere funzionale e performante per parecchi anni.

Oltre alla scelta delle componenti, uno dei fattori che incide tanto sulla durata di un pc da gaming auto-assemblato è l’utilizzo che se ne fa. Infatti, un pc usato intensamente per il gaming o per progetti di editing video/foto può subire una maggiore usura rispetto a un pc usato per compiti di ufficio leggeri.

Dove trovare hardware e software in offerta per assemblare un pc

Questo è un aspetto cruciale da tenere in considerazione per rendere l’assemblaggio del tuo pc da gaming più sostenibile possibile. Ti anticipo che puoi trovare tantissimi componenti hardware (ma anche software) in offerta sul canale Telegram di espertotech.it, quindi se non sei ancora iscritto non perdere altro tempo (LINK DEL CANALE).

Inoltre, hai anche altre opzioni disponibili:

  • Amazon, l’e-commerce più famoso al mondo, non poteva mancare in questa lista (ti ricordo che con Prime hai tutto quello che compri a casa già il giorno dopo). Non è raro trovare delle grandissime occasioni anche nella sezione usato o seconda mano. Infatti, in base al tipo di componente che stai cercando lo potresti trovare a prezzi stracciati;
  • Anche su Ebay puoi fare grandi affari. Paga sempre con Paypal in modo da proteggere i tuoi acquisti. Fai attenzione alla descrizione dei prodotti ed alla reputazione dei venditori;
  • Compra direttamente dai siti ufficiali dei produttori (come NVIDIA, AMD, Intel, ASUS, MSI, ecc.). Questo ti garantirà di ricevere prodotti genuini e di avere accesso alle ultime versioni di componenti hardware;
  • Esistono ancora i negozi locali? Si, non ti assicuro di trovare prezzi super vantaggiosi ma perchè non farsi un giro nei negozi della tua città specializzati in componenti informatici? In questo caso hai il vantaggio di ottenere dei consigli direttamente dal personale (se è qualificato, altrimenti lascia perdere) e per qualsiasi problema, la gestione delle garanzie può essere più diretta. Quindi, in questo caso sborsare qualche decina di euro in più può essere vantaggioso per te.

Lo stesso ragionamento puoi applicarlo per il software, come il sistema operativo, i driver e i programmi. Ovviamente, procedi con l’acquisto dei componenti solo dopo esserti accertato della compatibilità della loro compatibilità.

Sappi, ovviamente, che in alternativa puoi sempre comprare dei computer da gaming già preassemblati (anche mini).

Configuratori pc da gaming online (siti e app)

Oggigiorno, online puoi trovare diversi configuratori che ti permettono di selezionare e combinare componenti hardware per assemblare il tuo cucito su misura per le tue esigenze.

A volte non è facile fare la scelta giusta, ma ci sono dei siti o delle app che ti permettono di velocizzare e facilitare questo processo di configurazione, fornendo allo stesso tempo feedback sulla compatibilità e stime dei prezzi.

Se poi se alle prime armi nell’assemblaggio di un computer da gaming, questi strumenti possono essere particolarmente preziosi.

Ma quali sono questi strumenti?

  • Megaport;
  • LDLC;
  • Ollo Store;
  • Pcspecialist;
  • NextHS;
  • Blink My PC;
  • Computer Valley.

Questi strumenti offrono una gamma di funzionalità che possono aiutare sia i principianti che gli utenti esperti a navigare nel processo di selezione dei componenti per il proprio PC da gaming.

Guide per assemblare un pc

Assemblare un pc è un’esperienza educativa perchè si apprendono concetti di base dell’informatica, della compatibilità dei componenti e del funzionamento del hardware.

Questa conoscenza può essere preziosa per la risoluzione di problemi, l’upgrade futuro del sistema o persino l’avvio di una carriera in ambito tecnologico.

Se vuoi diventare forte nell’assemblaggio di pc ci sono diversi libri e corsi di formazione online che puoi seguire.

Libri

Su Amazon puoi trovare diversi manuali dedicati all’assemblaggio dei PC, che variano da guide per principianti a manuali più tecnici per utenti avanzati. Anche se alcuni libri potrebbero non essere specificamente focalizzati sull’ultimo hardware dato l’evolversi rapido della tecnologia, i principi di base dell’assemblaggio e della configurazione di un pc rimangono validi.

Corsi

Se, invece, preferisci approfondire questi argomenti tramite dei corsi, su Udemy ne puoi trovare una vasta gamma che coprono vari aspetti dell’informatica.

Questi corsi possono variare molto per contenuto, durata e livello di competenza richiesto, quindi avrai la flessibilità di scegliere quello che meglio si adatta alle tue esigenze.

Passi per assemblare un pc da gaming

Arrivati a questo punto, vediamo insieme quali sono le fasi da seguire con molta attenzione nell’assemblaggio di un pc da gaming.

Acquisto dei componenti

In base a quanto detto finora, stabilisci quali componenti comprare in base al budget e alle prestazioni che desideri avere. Sicuramente, dovrai comprare:

  • CPU;
  • GPU;
  • scheda madre;
  • RAM;
  • alimentatore;
  • storage;
  • case;
  • sistemi di raffreddamento.

Devi tenere in considerazione la compatibilità di tutto ciò che compri. Quindi fai le opportune verifiche prima. Magari cerca supporto ai configuratori che ho menzionato prima.

Prepara l’ambiente di lavoro

Assemblare un pc potrebbe richiedere parecchie ore di lavoro, quindi dovrai creare il miglior ambiente lavorativo in modo tale da lavorare comodo e in sicurezza. Innanzitutto trova un’area ampia e pulita, magari nel tuo garage. Metti a tua disposizione tutti gli attrezzi del mestiere, tra i quali sicuramente non deve mancare un cacciavite a stella.

Installa i componenti

In realtà, in questo caso non c’è un ordine preciso nell’installazione dei vari componenti. Tradizionalmente, alcuni preferiscono installare alcune componenti sulla scheda madre prima di fissare questa al case soprattutto per evitare di dover maneggiare componenti delicati in spazi ristretti.

Procedi in questo modo:

  • Installa la CPU nel socket della scheda madre, fai attenzione ad allineare i segni di orientamento senza forzare il chip. Poi installa il dissipatore di calore sulla CPU. Se non pre-applicata, metti una piccola quantità di pasta termica sul processore. Inoltre, per i sistemi di raffreddamento a liquido assicurati di montare il radiatore e le ventole nel case;
  • Inserisci i moduli di memoria RAM negli slot dedicati, è sufficiente aprire le clip, allineare i bachi con le slot facendo attenzione alla tacca di allineamento e poi chiudere le clip;
  • Se hai optato per unità SSD M.2 installala direttamente sulla scheda madre.

A questo punto puoi installare la scheda madre nel case. Metti nel modo corretto i distanziali all’interno del case e poi fissa la scheda madre con le viti.

Cosa ti resta da fare?

  • Installa l’alimentatore: montalo nel case, tipicamente sul fondo o sul retro, e collega tutti i cavi;
  • Installa la scheda grafica (GPU) tramite lo slot PCI Express;
  • Installa lo storage usando gli alloggiamenti dedicati e cavi di collegamento SATA.

Le componenti principali sono state tutte installate. Eventualmente collega ulteriori cavi rimasti, come i cavi di alimentazione della CPU e della scheda madre, i cavi dei dischi, i casi USB frontali, audio, e i cavi dei pulsanti e LED del case.

Fai un check e un test finale

Ricontrolla tutti i collegamenti assicurandoti che tutte le componenti siano installate correttamente e tutti i cavi collegati. Poi connetti l’alimentatore alla corrente e accendi il PC. Verifica che tutti i componenti si accendano.

Installa il sistema operativo

Il sistema operativo ha il compito di interfacciare l’utente con l’hardware del pc, ergo è fondamentale. Scegli il sistema operativo più adatto a te (per il gaming sceglierai sicuramente una versione di Windows) e con l’installazione. Come si installa?

Per installare un OS, avrai bisogno di un supporto di installazione, solitamente una chiavetta USB (da almeno 8 GB). Tramite lo strumento di creazione media di Microsoft puoi creare una chiavetta USB avviabile.

Collega la chiavetta al pc e in fase di accensione entra nel BIOS del tuo pc (tramite la specifica combinazione di tasti) per modificare l’ordine di avvio, assicurandoti che il sistema tenti di avviare dalla chiavetta USB prima degli altri dischi.

Da questo punto in poi il processo di installazione è guidato. Sia Windows che la maggior parte delle distribuzioni Linux offrono un’interfaccia grafica per guidarti attraverso l’installazione. Seleziona la lingua, il layout della tastiera, e altre opzioni di base.

Segui le istruzioni e attendi il tempo necessario per l’installazione del sistema operativo e di tutte le componenti aggiuntive, come i driver. In caso di hardware particolare potrebbe essere necessario visitare il sito del produttore per driver specifici.

Installa i programmi

L’ultima fase del processo di assemblaggio di un pc da gaming è l’installazione dei programmi. Installa tutte le applicazioni di cui hai bisogno, incluse piattaforme di gaming come Steam, Epic Games Store, o qualsiasi altro software essenziale per il tuo utilizzo (come ad esempio un antivirus).

Cosa comprare per assemblare un pc da gaming

Ma quali sono le componenti essenziali e quelle migliori per assemblare un PC da gaming che possa garantirti prestazioni da capogiro nei giochi?

Scheda Madre

Si tratta del cuore del pc, dove tutti gli altri componenti si collegano. Scegli in base al socket compatibile con la tua CPU, al formato (ATX, Micro-ATX, Mini-ITX), alle opzioni di espansione e alle funzionalità desiderate (es. supporto per RAM DDR4/DDR5, numero di slot PCIe, connettività USB, ecc.). Tra le migliori marche ci sono:

  • Asus;
  • MSI;
  • Gigabyte;
  • ASRock;
  • EVGA.

Processore (CPU)

È essenziale per il calcolo delle operazioni. AMD e Intel sono i principali produttori. Considera il numero di core, la frequenza di clock, il supporto per le tecnologie di threading come criteri di selezione e anche il consumo energetico. I giochi moderni beneficiano di CPU con buone prestazioni single-thread e multi-thread.

I processori AMD più utilizzati per i giochi attuali sono:

  • Ryzen 5 5600X;
  • Ryzen 7 5800X;
  • Ryzen 9 5900X e 5950X.

Mentre, quelli Intel sono:

  • Core i5-12600K;
  • Core i7-12700K e Core i9-12900K;
  • Serie Intel Core di 13ª generazione (Raptor Lake).

Per quanto riguarda il numero di core puoi scegliere tra 4 e più di 12. C’è da dire che ancora oggi, tanti giochi non sono ottimizzati per sfruttare tutti i core, quindi in alcuni casi avere tanti core non si traduce in un aumento delle prestazioni.

Sei interessato ad un configurazione da 500€? Leggi questo articolo.

RAM

La RAM rappresenta la memoria dei programmi esecuzione. È importante per il multitasking e la fluidità generale del sistema. Per un PC da gaming, ti consiglio almeno 16GB di RAM. Maggiore è la frequenza e minore la latenza, migliori saranno le prestazioni mentre giochi.

Scheda Grafica (GPU)

È una componente fondamentale per il rendering dei giochi. Le schede NVIDIA (con i modelli GeForce RTX 3060 e 3060 Ti, GeForce RTX 3070 e 3070 Ti, GeForce RTX 3080, 3080 Ti e RTX 3090, 3090 Ti, Serie GeForce RTX 40) e AMD (con i modelli Radeon RX 6600 XT e RX 6700 XT, Radeon RX 6800 e RX 6800 XT, Radeon RX 6900 XT, Serie Radeon RX 7000) offrono un’ampia gamma di opzioni.

La scelta dipenderà dal tuo budget, dalla risoluzione a cui intendi giocare (1080p, 1440p, 4K) e dalle impostazioni grafiche desiderate.

Memoria secondaria (di archiviazione)

Puoi scegliere tra:

  • SSD (Solid State Drive): offre velocità di caricamento rapidissime per il sistema operativo e i giochi. Considera un SSD NVMe per le massime prestazioni;
  • HDD (Hard Disk Drive): utile per l’archiviazione di massa di giochi, foto e video, dove la velocità non è critica.

Considera che questo tipo di memoria non la sfrutterai solo per tuoi giochi, ma anche per il normale utilizzo del tuo pc. Quindi, pondera bene la scelta della capacità.

Alimentatore

L’alimentatore porta energia a tutti i componenti. Quindi, scegli un alimentatore di buona qualità con una potenza adeguata per il tuo sistema e una certificazione di efficienza. Una stima sicura è tra i 550W e i 750W per la maggior parte dei sistemi da gaming, ma dipende dalla tua configurazione specifica. Scopri quali sono i migliori alimentatori per pc.

Case

La scelta del case per il tuo pc da gaming oltre ad essere valutata sulle dimensioni dei componenti, necessità di buon flusso d’aria, su eventuali funzionalità extra come i sistemi di gestione dei cavi o i pannelli in vetro temperato, si basa tanto anche sull’aspetto estetico. In commercio ci sono un’infinità di case, scegli quello che ti piace di più.

Sistema di raffreddamento

Il raffreddamento è essenziale per mantenere basse le temperature del processore. Può essere ad aria o a liquido. A tal merito, anche le ventole da installare sul case sono fondamentali per mantenere un buon flusso d’aria e tenere freschi tutti i componenti.

Sistema Operativo (OS)

Inutile girarci intorno, per il gaming devi scegliere Windows come sistema operativo anche se Linux sta diventando un’opzione sempre più valida grazie a strumenti come Proton di Steam.

Periferiche e accessori

Ci sono degli accessori obbligatori per il tuo computer desktop come monitor, tastiera e mouse, joypad. Mentre altri possono essere opzionali (e consigliati) come le cuffie, gli altoparlanti ed una comoda sedia.

    Categorie: Informatica